List your home
Apply filters
£ to

La Cala di Palermo

Townhouse | 1 bedrooms | sleeps 4

Key Info
  • Beach / lakeside relaxation
  • Nearest beach 7 km
  • Great for children of all ages
  • Car not necessary
  • Air conditioning
  • No pets allowed

Casa Vacanze “Castello a mare" è ubicata nel cuore del centro storico di Palermo, a 400 metri dal Teatro Massimo,il Porto, Il Castello a mare, a 300 metri la famosa Cala di Palermo.

La casa vacanze castello a maredi Siu, si trova nel quartiere la Loggia, a nord del porto di Palermo.

La mia casa si chiama così per la vicinanza alla famosa fortezza Castello a mare, che si trova nel Parco Archeologico del Castellamare, che è stato il più importante baluardo difensivo del Porto di Palermo fino al XX secolo.

L'ubicazione della casa consente una facile fruizione dei monumenti e delle attività principali che offre la città di Palermo.

la Cattedrale, i Quattro Canti, il Teatro Massimo, il Teatro Politeama, Palazzo Reale, Piazza Pretoria, Piazza Bellini, la Martorana, Palazzo dei Normanni, Cappella Palatina ecc.. , e dei mercati rionali di Ballarò, della Vucciria, vicinissima alla Via Ruggero VII che è la via principale dello shopping.

Nel mese di Luglio, in occasione del Festino di Santa Rosalia il Vicolo si veste di festa con luci, fiori e migliaia di persone tra turisti e palermitani, che visitano l'altare della Santa che, da 70 anni, le famiglie del vicolo allestiscono con grande devozione.

Questo bell'appartamento dispone di un formidabile terrazzo arredato che vi regalerà dei momenti fantastici di totale relax in compagnia di amici o della famiglia

Si trova all'ultimo piano di un edificio senza ascensore, è un loft . Al piano terra si trova l'ampio soggiorno, con moderno e funzionale arredamento, Qui troverete un comodo divano letto dal quale poter guardare il televisore o navigare in rete grazie al collegamento a internet Wi-FI.

Ampio Letto Matrimoniale e balcone panoramico.

L'appartamento è stato fornito di aria condizionata e riscaldamento per potervi sentire come a casa in qualsiasi periodo dell'anno. A questo piano troverete anche la cucina dotata di tutto il necessario.

Salendo le scale si accede al piano superiore dove troverete un enorme Terrazzo, dove potrete prendere un aperitivo a mezzogiorno o cenare sotto le stelle.

Grazie alla sua ottima posizione potrete visitare i punti di interesse più importanti

Lasciatevi avvolgere dall'ambiente, dai suoi vicoli e stradine, assaporate i sapori straordinari della Sicilia.

La magia e la allegria di questa città vi faranno innamorare della sua storia multiculturale.

La casa è composta da una cucina-soggiorno, un bagno e camera da letto, e balconcino.

Al piano di sopra un angolo relax, con grande terrazza con vista sul Castel Utveggio e Villa Whitaker.

La cucina è fornita di elettrodomestici quali: piano cottura , frigo e forno, caffettiera e posateria. Il Llocale è climatizzato e fornito di pompe di calore e tv.

Il bagno è piccolo e funzionale, al suo interno oltre al piatto doccia e i sanitari,sono presenti una lavatrice , uno stendibiancheria, un asciugacapelli e uno scaldabagno, bagnoschiuma e shampoo.

La camera da letto è soppalcata ed è composta letto matrimoniale e armadio a 6 ante, ampio divano a due posti, con balconcino.

Size Sleeps up to 4, 1 bedrooms
Nearest beach Mondello 7 km
Will consider Long term lets (over 1 month), Short breaks (1-4 days)
Access Car not necessary
Nearest Amenities 200 km
Nearest travel links Nearest airport: Falcone Borsellino 30 km, 2 km
Family friendly Great for children of all ages
Notes No pets allowed, No smoking at this property

Features and Facilities

General Central heating, Air conditioning, TV, Wi-Fi available
Standard Hair dryer
Utilities Cooker, Fridge, Freezer, Washing machine
Rooms 1 bedroom, 2 bathrooms of which 1 Family bathrooms and 1 Shower rooms, Solarium or roof terrace
Furniture 1 Sofa beds, Double beds (1), Dining seats for 5
Other Linen provided, Towels provided
Outdoors Balcony or terrace

The Sicily region

La Sicilia è l'isola più grande del mar Mediterraneo. Si affaccia a nord sul mar Tirreno, a nord-est è divisa dalla penisola dallo stretto di Messina ed è bagnata a est dal mar Ionio, a sud-ovest è divisa dall'Africa dal canale di Sicilia. L'isola ha una forma che ricorda approssimativamente quella di un triangolo i cui vertici sono:

Capo Peloro (o Punta del Faro) a Messina, al vertice nord-orientale

Capo Boeo (o Lilibeo) a Marsala, al vertice nord-occidentale

Capo Passero a Portopalo, al vertice sud-orientale.

Capo Peloro, inoltre, rappresenta l'estremità orientale della regione; le isole di Strombolicchio, Pantelleria e Lampedusa, invece, rappresentano rispettivamente le estremità settentrionale, occidentale e meridionale.

La Sicilia appartiene alla placca Siculo Iblea, a sua volta parte della placca africana, con l'eccezione della parte nord-orientale che appartiene alla placca euroasiatica. Lo scorrimento della placca africana che per subduzione si immerge sotto quella euroasiatica ha determinato la creazione dei rilievi montuosi della regione, nonché la presenza di frequenti attività sismiche sia di origine tettonica che vulcanica.

Tra 5,96 e 5,3 milioni di anni, durante il Messiniano (ultima fase del periodo Miocene), il Mediterraneo rimase isolato dall'oceano Atlantico probabilmente a causa di un aumento dell'attività tettonica. Ciò portò alla crisi di salinità: il mar Mediterraneo iniziò ad evaporare più velocemente e la concentrazione del sale aumentò. Carbonati e solfati vennero depositati in grandi quantità sui fondali e ne è rimasta traccia a lungo nelle miniere di salgemma e gesso che si possono trovare tuttora nelle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna.

Un fenomeno geologico peculiare è il vulcanesimo sedimentario delle Macalube, in provincia di Agrigento. Questo raro fenomeno ha creato la cosiddetta collina dei Vulcanelli, un'area brulla, di colore dal biancastro al grigio scuro, popolata da una serie di vulcanelli di fango, alti intorno al metro. Il fenomeno è legato alla presenza di terreni argillosi poco consistenti, intercalati da livelli di acqua salmastra, che sovrastano bolle di gas metano sottoposto ad una certa pressione. Il gas, attraverso discontinuità del terreno, affiora in superficie, trascinando con sé sedimenti argillosi ed acqua, che danno luogo ad un cono di fango, la cui sommità è del tutto simile ad un cratere vulcanico. Il fenomeno assume talora carattere esplosivo, con espulsione di materiale argilloso misto a gas ed acqua scagliato a notevole altezza.

Vulcani[modifica | modifica sorgente]

A causa della sua posizione, la regione e le isole circostanti sono interessate da un'intensa attività vulcanica. I vulcani più importanti sono: Etna, Stromboli e Vulcano. Essi hanno la singolarità di appartenere a tre tipologie differenti: eruzioni di lave basaltiche intervallate a periodi di calma il primo; eruzioni continue, e fontane di lava, il secondo, le cui caratteristiche sono state prese come modello tipologico dagli scienziati del settore, che hanno coniato il termine Tipo stromboliano per designare le attività similari dei vulcani terrestri; infine di tipo esplosivo o pliniano il terzo, caratterizzato da lunghi periodi di apparente calma ed eruzioni violente.

Infine si ricorda l'attività eruttiva che nell'Ottocento, nella zona del canale di Sicilia oggi denominata banco di Graham, ha portato alla nascita dell'effimera isola Ferdinandea.

La Sicilia è una regione totalmente insulare: è costituita, oltre che dall'isola principale, da un insieme di arcipelaghi e di isole minori che formano circa l'1,11% di tutta la superficie regionale (circa 285,4 km² su 25.711 km² totali). Compresa l'isola di Sicilia, vi sono 19 isole abitate (33.172 abitanti nelle sole isole minori)[15].

I principali gruppi di isole del grande arcipelago della Sicilia sono le Eolie, le Egadi e le Pelagie; le isole dello Stagnone e le isole Ciclopi, invece, costituiscono due piccoli arcipelaghi rispettivamente a ovest e a est dell'isola siciliana, di fronte le coste di Marsala, nel trapanese, e di Aci Castello, nel catanese.

Ustica e Pantelleria, nel mar Tirreno e nel canale di Sicilia, formano due distinti comuni delle province di Palermo e Trapani. I centri storici di Siracusa e Augusta, nel siracusano, sono situati su due isole collegate alla terraferma.

Sono collegate all'arcipelago siciliano, da un punto di vista prettamente geografico, anche le isole Calipsee, formanti la Repubblica di Malta; al contrario, le Pelagie (in particolare le isole di Lampedusa e Lampione) rappresentano un territorio periferico della Repubblica Italiana, trovandosi, geograficamente, nel continente africano.

Di forma triangolare, la Sicilia ebbe nell'antichità il nome di Trinacria o Triquetra. Le coste settentrionali, alte e rocciose, si aprono sul Mar Tirreno con frequenti ed ampie insenature, come i golfi di Castellammare del Golfo, di Palermo, di Termini Imerese, di Patti, di Milazzo e molti altri minori che ospitano ampie spiagge coperte di finissima sabbia.

Ad est la costa ionica è più varia; strette spiagge di ghiaia fin quasi a Taormina e fra la foce del fiume Alcantara e Riposto; frastagliata verso sud, con insenature e baie come quella di Giardini Naxos; laviche come ad Acireale, e di aspre scogliere basaltiche fino a Catania. L'ampio golfo di Catania presenta una spiaggia di sabbia dorata ma al suo termine la costa riprende ad essere rocciosa con una serie di fiordi tra cui quello di Brucoli. Quindi l'ampia baia di Augusta, che ospita il più grande porto commerciale della Sicilia, e il golfo di Siracusa nel quale la costa riprende ad essere sabbiosa fino quasi a Capo Passero. Il litorale meridionale - di fronte all'Africa - è generalmente sabbioso ed uniforme nella parte centrale e più vario nel ragusano e nel tratto agrigentino e trapanese.

Il clima della Sicilia è generalmente mediterraneo, con estati calde ed inverni miti e piovosi, con stagioni intermedie molto mutevoli. Sulla coste, soprattutto quella sud-occidentale, il clima risente maggiormente delle correnti africane per cui le estati possono essere torride.

Contrariamente ai luoghi comuni che vedono la Sicilia come isola del caldo anche invernale, soprattutto lungo la costa tirrenica e nelle zone interne, gli inverni possono essere anche rigidi e tipici del clima continentale.

La neve cade abbondante al di sopra dei 900-1000 metri, ma le eventuali ondate fredde possono facilmente portarla in collina e persino nelle città costiere (quest'ultimo fenomeno è più comune a Messina). I monti interni, in particolare Nebrodi e Madonie e l'Etna godono di un clima pienamente alpino. Sulla vetta del vulcano non è infrequente vedere nevicate anche a Luglio, quando la temperatura si abbassa per le consuete correnti atlantiche che battono l'isola a fine Luglio, inizio Agosto. Nelle neviere collinari e montane la neve si mantiene bene fino a giugno e molti paesi convivono con un clima tutt'altro che mite. Per contro, soprattutto d'estate non è raro che ci sia lo scirocco, il vento proveniente dal Sahara. La piovosità è scarsa, e l'acqua si rivela deficitaria in alcune province dove possono accadere talvolta crisi idriche. Questa tabella riassume i dati raccolti da tre stazioni meteorologiche esemplificative presenti in Sicilia

Palermo

Il centro storico di Palermo è un'area che corrisponde all'estensione della città siciliana nel XVIII secolo. Corrisponde, nell'attuale suddivisione amministrativa, alla I Circoscrizione.

Castellammare o Loggia è la quarta unità di primo livello di Palermo

È situata nel centro storico della città ed è uno dei quattro rioni storici (o mandamenti); fa parte della I Circoscrizione.

Al suo interno troviamo uno dei mercati storci più famosi della città, la Vucciria.

Esso è delimitato da:

Via Maqueda

Corso Vittorio Emanuele

Via Cavour

Via Crispi

Monumenti

Chiesa di San Domenico (Palermo)

Via Roma (Palermo)

La Cala (Palermo)

Palazzo Moncada di Paternò

Museo archeologico regionale (Palermo)

Loggiato San Bartolomeo

Teatro Biondo

Castello a Mare (Palermo)

È divisa in quattro quartieri storici detti mandamenti, che corrispondono alle prime 4 unità di primo livello di Palermo.

Kalsa o Mandamento Tribunali

Albergheria o Mandamento Palazzo Reale

Seralcadio o Mandamento Monte di Pietà

La Loggia o Mandamento Castellammare

Tale suddivisione risale alle modifiche urbanistiche introdotte dai governanti spagnoli tra il XVI ed il XVII secolo: fu la costruzione di via Maqueda che, tagliando longitudinalmente il Cassaro divise lo spazio urbano in quattro aree.

È la circoscrizione più piccola e più antica della città di Palermo, il terreno è contraddistinto da un falsopiano leggermente digradante verso il mare, dove si trova un porto naturale, oggi adibito a porto turistico (la Cala). In passato era diviso da due fiumi, il Kemonia ed il Papireto, interrati ed in parte deviati verso il fiume Oreto. Il sottosuolo è composto quasi esclusivamente da materiali accumulatisi durante i secoli presso la foce dei due fiumi.

È racchiuso all'interno di un quadrilatero di vie che ricalcano, in parte, i fossati delle vecchie mura cittadine.

La circoscrizione è delimitata ad ovest dalla linea di costa, a sud dalla via Lincoln, a ovest dalla cortina edilizia del Palazzo dei Normanni e a nord dalla via Cavour. I quattro quartieri si incrociano tutti presso i Quattro Canti, formando con le vie Maqueda e il Cassaro il cosiddetto Ottagono del Sole. L'area è densamente edificata e gli spazi aperti adibiti a verde pubblico sono concentrati sulla costa. Grande rilevanza ha anche via Roma che taglia la circoscrizione quasi parallelamente a via Maqueda. Lungo la fascia costiera è attraversata dalla circonvallazione marina, o via Crispi.

All'interno della circoscrizione sono dislocati i tre mercati storici della città: Vucciria, Ballarò e il mercato del Capo.

Guest reviewsPowered by TripAdvisor

Guest reviews no reviews

Guest reviews Powered by TripAdvisor

Help other travellers decide where to stay

This holiday home hasn’t got any reviews yet. The average rating on Holiday Lettings is four out of five. This place could be newly added or perhaps it’s a well kept secret. Either way, it’s time to reveal all.

Be the first to write a review

This advert is created and maintained by the advertiser; we can only publish adverts in good faith as we don't own, manage or inspect any of the properties. We advise you to familiarise yourself with our terms of use.

Close

Nights min stay

Changeover day Flexible

from£37/nighthelp

This is the estimated nightly price based on a weekly stay. Contact the advertiser to confirm the price - it varies depending on when you stay and how long for.

Book your stay

*
*
*

Subtotal

 Your dates are available

Contact the owner

Close

Payment options

You need to pay through the Holiday Lettings website to ensure your payment is protected. We can’t protect your payment if you don’t pay through us.Learn more

You're booking with

Susanna M.

50% Response rate

Calendar last updated:29 Nov 2013

Based in Italy

Languages spoken
  • English

Also consider

Trapani
1140 properties
Cefalu
488 properties
San Vito Lo Capo
241 properties
Sciacca
176 properties
Alcamo
127 properties
Menfi
68 properties
Cinisi
40 properties
Contrada Fraginesi
37 properties
Ribera
36 properties
Castelvetrano
33 properties
Trabia
32 properties
Buseto Palizzolo
19 properties
Capaci
17 properties
Partinico
16 properties
Monreale
14 properties
Ustica
12 properties
Carini
12 properties
Birgi Aerostazione
7 properties
Calatafimi
7 properties
Castelbuono
6 properties

Start a new search