List your home
Apply filters
£ to

appartamento

from £26 /night help Price for guests, Nights

from £26 /night help Price for guests, Nights

Estimated nightly price based on a weekly stay. Excludes fees (if applicable). Enter your dates to see the total cost.

cortile

Apartment / 2 bedrooms / sleeps 3

Need more information about booking Home 580867 ?

Apartment / 2 bedrooms / sleeps 3

Key Info
  • Not suitable for children
  • Car advised
  • No pets allowed

Siracusa appartamento in villa composto da due camere da letto, soggiorno cucina e servizi+ ampio cortile e collegamento ad internet con collegamenti in città per ammirare le belleze di Siracusa con il famoso teatro Greco - Orecchio di Dionisio Ortigia e la sua spettacolare Fontana Aretusa

Siracusa appartamento in villa composto da due camere da letto, soggiorno cucina e servizi+ ampio cortile e collegamento ad internet con collegamenti in città per ammirare le belleze di Siracusa con il famoso teatro Greco - Orecchio di Dionisio Ortigia e la sua spettacolare Fontana Aretusa

Size Sleeps up to 3, 2 bedrooms
Will consider Long term lets (over 1 month)
Access Car advised
Nearest travel links Nearest airport: Catania - Fontanarossa 55 km, 7 km
Notes No pets allowed, No smoking at this property

Features and Facilities

Rooms 2 bedrooms, 2 bathrooms of which 1 Family bathrooms and 1 Shower rooms
Furniture Double beds (1), Single beds (1), Dining seats for 4, Lounge seats for 2
Other Linen provided, Towels provided
Access Not suitable for wheelchair users

The Sicily region

Siracusa conta 123.248 abitanti ed è capoluogo dell'omonima Provincia. Definita da Cicerone la più grande e bella di tutte le città greche, la patria di Archimede è stata inserita nel 2005 nella world Heritage List dell'Unesco assiemme alla Necropoli di Pantalica. Il nome Siracusa deriva dal termine Syraka (abbondanza d'acqua), per la presenza di ricche sorgenti. Fondata dai Greci nel 734 a.c. divenne in pochi anni la Pèntapoli in quanto al nucleo originale - l'Isola di Ortigia - si aggiunsero altri quattro quartieri: Akradina, Tiche, Neàpolis ed Epipoli.

Crocevia di civiltà, Siracusa testimonia il susseguirsi di Popoli che hanno lasciato la loro significativa impronta facendo della città greca una metafora del passaggio dei secoli. Dai Romani alle invasioni barbariche, ai Bizantini e poi agli Arabi, ai Normanni, agli Svevi, agli Angioini, agli Aragonesi e agli Spagnoli e poi, infine, ai Sovrani Borbonici, più di un millennio di dominazioni è meravigliosamente immortalato, con una mistione magica di Barocco, negli edifici, nei musei, nelle piazze e nelle strade di una città che riecheggia storia e tradizioni.

Produzioni tipiche

Una tradizione che si tramanda nel segno della modernità, con l'ausilio di tecniche e macchinari sofisticati, quella delle colture tipiche quelle delle identità del siracusano.

Tra le eccellenze le coltivazioni agrumicole e di ortaggi, oltre ai prodotti serricoli, e alla produzione vinicola. Il limone di Siracusa detto anche "femminello", è una varietà dell'agrume coltivata in una vasta zona del comprensorio. La produzione limonicola provinciale copre un quarto di quella nazionale e ha ottenuto il marchio Igp.

Siracusa vanta un vino Doc: il Moscato, un bianco dai riflessi ambracei che si produce solo nel territorio comunale della città da uve di Moscato Bianco sottoposto a un leggero appassimento.

Gastronomia

A Siracusa si possono gustare molte specialità gastronomiche preparate con ingredienti tipici della zona. Come primi piatti si possono scegliere ricette di pasta con tonno fresco o altre specie di pesce, oppure maccheroni insaporiti con pinoli, noci, olive o pangrattato tostato in padella. Il sugo per condire la pasta è rigorosamente a base dei gustosi pomodorini di Pachino (IGP). Piatto tipico di Siracusa sono le Pur petti di tonno da zà Cicca, piatto a base di tonno, pecorino, pangrattato, aglio, prezzemolo, uova e chiodi di garofano. Altri piatti a base di tonno sono la salsiccia di tonno e il tonno stufato con le cipolle e i peperoni.

Artigianato

Parlando d'artigianato, la memoria ci riporta agli antichi mestieri ed alle materie impiegate, che per la loro specificità, hanno caratterizzato la vita semplice dell'epoca, e di alcuni se ne ha, ancora, memoria, poiché tramandatisi di generazione in generazione.

Tra i più tipici, sono da menzionare, gli artigiani che impiegavano i prodotti della terra, quali l'argilla, che era adoperata per produrre tegami, piatti, vasellame, contenitori per derrate alimentari, tegole per le coperture dei tetti ed altro.

Ancora oggi, nell'altopiano ibleo, è possibile assistere a molteplici esempi di trasformazione dell'argilla, eseguiti, con la tradizionale tecnica di lavorazione con il tornio a pedale, con il quale la modellavano. Infatti, dopo aver estratto l'argilla dalle cave di Lentini e Siracusa, questa era prima impastata e schiacciata, per ore e ore, a piedi nudi, per poi essere modellata, in svariate forme, realizzando, contenitori per la conservazione dell'olio, del vino, degli alimenti sotto sale o sott'olio, brocche per l'acqua, lumi ad olio e quantaltro occorreva.

Il legname, era, anche, adoperato per la produzione di posate e mestoli, di botti per il vino, di mobili ed elementi per l'arredo delle abitazioni, e di carri a trazione manuale od animale.

Syracuse

Siracusa conta 123.248 abitanti ed è capoluogo dell'omonima Provincia. Definita da Cicerone la più grande e bella di tutte le città greche, la patria di Archimede è stata inserita nel 2005 nella world Heritage List dell'Unesco assiemme alla Necropoli di Pantalica. Il nome Siracusa deriva dal termine Syraka (abbondanza d'acqua), per la presenza di ricche sorgenti. Fondata dai Greci nel 734 a.c. divenne in pochi anni la Pèntapoli in quanto al nucleo originale - l'Isola di Ortigia - si aggiunsero altri quattro quartieri: Akradina, Tiche, Neàpolis ed Epipoli.

Crocevia di civiltà, Siracusa testimonia il susseguirsi di Popoli che hanno lasciato la loro significativa impronta facendo della città greca una metafora del passaggio dei secoli. Dai Romani alle invasioni barbariche, ai Bizantini e poi agli Arabi, ai Normanni, agli Svevi, agli Angioini, agli Aragonesi e agli Spagnoli e poi, infine, ai Sovrani Borbonici, più di un millennio di dominazioni è meravigliosamente immortalato, con una mistione magica di Barocco, negli edifici, nei musei, nelle piazze e nelle strade di una città che riecheggia storia e tradizioni.

Produzioni tipiche

Una tradizione che si tramanda nel segno della modernità, con l'ausilio di tecniche e macchinari sofisticati, quella delle colture tipiche quelle delle identità del siracusano.

Tra le eccellenze le coltivazioni agrumicole e di ortaggi, oltre ai prodotti serricoli, e alla produzione vinicola. Il limone di Siracusa detto anche "femminello", è una varietà dell'agrume coltivata in una vasta zona del comprensorio. La produzione limonicola provinciale copre un quarto di quella nazionale e ha ottenuto il marchio Igp.

Siracusa vanta un vino Doc: il Moscato, un bianco dai riflessi ambracei che si produce solo nel territorio comunale della città da uve di Moscato Bianco sottoposto a un leggero appassimento.

Gastronomia

A Siracusa si possono gustare molte specialità gastronomiche preparate con ingredienti tipici della zona. Come primi piatti si possono scegliere ricette di pasta con tonno fresco o altre specie di pesce, oppure maccheroni insaporiti con pinoli, noci, olive o pangrattato tostato in padella. Il sugo per condire la pasta è rigorosamente a base dei gustosi pomodorini di Pachino (IGP). Piatto tipico di Siracusa sono le Pur petti di tonno da zà Cicca, piatto a base di tonno, pecorino, pangrattato, aglio, prezzemolo, uova e chiodi di garofano. Altri piatti a base di tonno sono la salsiccia di tonno e il tonno stufato con le cipolle e i peperoni.

Artigianato

Parlando d'artigianato, la memoria ci riporta agli antichi mestieri ed alle materie impiegate, che per la loro specificità, hanno caratterizzato la vita semplice dell'epoca, e di alcuni se ne ha, ancora, memoria, poiché tramandatisi di generazione in generazione.

Tra i più tipici, sono da menzionare, gli artigiani che impiegavano i prodotti della terra, quali l'argilla, che era adoperata per produrre tegami, piatti, vasellame, contenitori per derrate alimentari, tegole per le coperture dei tetti ed altro.

Ancora oggi, nell'altopiano ibleo, è possibile assistere a molteplici esempi di trasformazione dell'argilla, eseguiti, con la tradizionale tecnica di lavorazione con il tornio a pedale, con il quale la modellavano. Infatti, dopo aver estratto l'argilla dalle cave di Lentini e Siracusa, questa era prima impastata e schiacciata, per ore e ore, a piedi nudi, per poi essere modellata, in svariate forme, realizzando, contenitori per la conservazione dell'olio, del vino, degli alimenti sotto sale o sott'olio, brocche per l'acqua, lumi ad olio e quantaltro occorreva.

Il legname, era, anche, adoperato per la produzione di posate e mestoli, di botti per il vino, di mobili ed elementi per l'arredo delle abitazioni, e di carri a trazione manuale od animale.

Guest reviewsPowered by TripAdvisor

Guest reviews no reviews

Guest reviews Powered by TripAdvisor

Help other travellers decide where to stay

This holiday home hasn’t got any reviews yet. The average rating on Holiday Lettings is four out of five. This place could be newly added or perhaps it’s a well kept secret. Either way, it’s time to reveal all.

Be the first to write a review

This advert is created and maintained by the advertiser; we can only publish adverts in good faith as we don't own, manage or inspect any of the properties. We advise you to familiarise yourself with our terms of use.

Check price and book
Your dates are available

Book your stay

Enter dates for more accurate prices

*
*

1 night min stay

Sleeps 3

    from £26 /night help

    Estimated nightly price based on a weekly stay. Excludes fees (if applicable). Enter your dates to see the total cost.

    Rental cost
    Owner fee
    Subtotal

    Subtotal

    Enter dates to see your price

    Owner fees cover things like cleaning. Click Book now to review a full breakdown of the cost before making your payment.

    This home can only be paid for online through Holiday Lettings using your credit/debit card or PayPal (never by bank transfer)

    Pay online via Holiday Lettings with your credit/debit card or your PayPal account to be covered by Payment Protection

    Contact the owner

    Email the owner
    *
    help

    Tick this box to request a quote for your stay. The owner will email you the total cost for your dates and a link to book and pay online. Note that other guests may have received a quote for the same dates. The first one to pay gets the booking, so make your payment asap to secure your holiday.

      This home can only be paid for online through Holiday Lettings using your credit/debit card or PayPal (never by bank transfer)

      Pay online via Holiday Lettings with your credit/debit card or your PayPal account to be covered by Payment Protection

      You're booking with

      Giuseppe A.

      80% Response rate

      Calendar last updated:28 May 2015

      Based in Italy

      Languages spoken
      • French
      • Italian

      Don’t let an old browser slow down your holiday

      Your browser is out of date and might not work well with our website. Download the latest version to speed up your hunt for the perfect holiday home.

      Just click on the icons to get to the download page