List your home
Apply filters
£ to

House | 1 bedrooms | sleeps 2

Key Info
  • Not suitable for children
  • No pets allowed
  • Car essential
  • Nearest beach 20km

La casa si trova nel pieno centro di Caltabellotta (AG) a 1000 s.l.m. E' stata per più di 80 anni una salumeria. "La Cooperativa". Adesso è un accogliente Loft su due livelli di 40 mq a piano. Cosi composta: ingresso ampio soggiorno con cucina a vista Contro soffitto in legno impianto di areazione infissi legno massiccio. Piano superiore zona notte relax Alt max 180cm. Camera da Letto con letto matrimoniale e bagno in camera. tutto in stile Arabo. La casa O'leo viene consegnata agli ospiti arredata e corredata e fornita di ogni confort.

vi apre le porte della sua casetta nel caratteristico paesino di Caltabellotta, in provincia di Agrigento. Un tuffo nella valle, irripetibile colpo d'occhio di mare e montagna.

Size Sleeps up to 2, 1 bedrooms
Nearest beach San Giorgio 20 km
Will consider Long term lets (over 1 month), Short breaks (1-4 days)
Access Car essential
Nearest Amenities 1 km
Nearest travel links 120 km, 120 km
Notes No pets allowed, No smoking at this property

Features and Facilities

Standard Kettle, Toaster
Utilities Cooker, Fridge, Freezer, Washing machine
Rooms 1 bedroom, 2 bathrooms of which 1 En suites and 1 Shower rooms
Furniture Double beds (1), Dining seats for 10, Lounge seats for 6
Other Linen provided, Towels provided
Access Parking

The Sicily region

La Sicilia (IPA: [si??i?lja], Sicìlia in siciliano[9], Siçillja in arbëreshë, S?c?lia in gallo-italico, ??????? in greco), ufficialmente Regione Siciliana, è una regione italiana autonoma a statuto speciale di 4 995 405 abitanti[2], con capoluogo Palermo.

Il territorio della regione, che fa parte dell'Italia insulare, è costituito quasi interamente dall'isola omonima, la più grande isola italiana e mediterranea; la parte rimanente è formata dagli arcipelaghi delle Eolie, delle Egadi e delle Pelagie, da Ustica e Pantelleria.

È la regione più estesa d'Italia[10] e il suo territorio è diviso in 9 province regionali e 390 comuni.

È l'unica regione italiana ad annoverare due città fra le dieci più popolose del Paese: Palermo e Catania. È bagnata a nord dal Mar Tirreno, a sud dal Mar di Sicilia, a est dal Mar Ionio e a nord-est dallo stretto di Messina che la separa dalla Calabria.

La più antica traccia umana rinvenuta nell'isola è datata al 12.000 a.C. circa. Intorno al 750 a.C., la Sicilia divenne una colonia greca e nei successivi 600 anni fu il principale campo di battaglia delle guerre greco-puniche e romano-puniche, che terminarono con la distruzione di Cartagine da parte di Roma. Dopo la caduta dell'impero romano nel V secolo, la Sicilia fu terra di conquista, e durante l'Alto Medioevo è stata soggetta ai Vandali, agli Ostrogoti, ai Bizantini, agli Arabi e ai Normanni, sotto cui nacque il Regno di Sicilia, durato dal 1130 al 1816, subordinato alla corona degli Aragona di Spagna, al Sacro Romano Impero e, infine, ai Borboni (poi divenuto Regno delle Due Sicilie). È stata unita al resto d'Italia nel 1860, ma il successivo crollo economico ha provocato un'ondata di emigrazione, il separatismo e l'emergere della mafia,[senza fonte] le cui attività criminali rappresentano tuttora un problema. Ancor prima della nascita della Repubblica italiana nel 1946, alla Sicilia fu concesso lo status speciale di regione autonoma che dispone di un proprio parlamento.

La Sicilia annovera sei siti insigniti del titolo di Patrimonio dell'Umanità conferiti dall'UNESCO per la loro importanza storica, artistica, archeologica e naturalistica: la Villa del Casale (1997), la Valle dei Templi (1997), le Isole Eolie (2000), le Città tardo barocche del Val di Noto (2002), Siracusa e la Necropoli Rupestre di Pantalica (2005), il Monte Etna (2013). Vanta, ancora, l'iscrizione dell'Opera dei Pupi tra i Patrimoni Orali e Immateriali dell'Umanità (primo Patrimonio italiano ad esser inserito in tale lista, 2001) nonché il riconoscimento come Bene Etno Antropologico dell'Umanità della città di Catania per la Festa di Sant'Agata.

Sciacca

Adagiata sul Kratas, un lembo meridionale dei Monti Sicani, sorge una delle più antiche città della Sicilia: Caltabellotta.

La sua posizione straordinariamente forte ha fatto di questa cittadina montana un punto strategico rilevante che l'ha resa protagonista, per oltre duemila anni, della storia di tutto il territorio che va dal fiume Belice al fiume Platani.

vi apre le porte della sua casetta nel caratteristico paesino di Caltabellotta, in provincia di Agrigento. Un tuffo nella valle, irripetibile colpo d'occhio di mare e montagna.

Luoghidi interesse vario

Il Castello e la Torre Normanna

Sotto l'imponente mole dell'alta rupe (m. 950) che domina l'abitato, l'ultimo malinconico avanzo del castello normanno, edificato sui resti di un precedente fortilizio arabo »»»

La Badia

Lasciata la piazza Umberto I e salendo per la via Colonnello Vita, si dispiega la tersa facciata della Badia, antico monastero delle benedettine di Santa Maria di Valverde »»»

Lu Pirtusu

Apertura naturale nella roccia che mette in comunicazione, nella parte più alta, il versante nord con quello sud del paese »»»

Il Palazzo Bona

Il più importante palazzo nobiliare di Caltabellotta si affaccia, con un fronte di circa 25 metri, sulla discesa Barone Scunda (dal nome del feudo della famiglia che lo ha detenuto per almeno tre secoli) e nella quale è ubicato l'ingresso principale »»»

Il Castello vecchio

Ruderi delle antiche fortificazioni degli schiavi ribelli »»»

La Scuola di Elementare Sant'Agostino

All'inizio dell'era fascista, a Caltabellotta non esistevano altri locali idonei utilizzabili ad uso scolastico, tranne quelli del Collegio, e nell'ottica dell'epoca è stata demolita la struttura quattrocentesca, probabilmente in cattivo stato di conservazione, per fare posto all'attuale imponente organismo in puro stile “littorio” »»»

La Villa comunale

Anticamente giardino dei frati Carmelitani della Chiesa di Sant'Agostino, attualmente è l'area verde di Caltabellotta »»»

Collegio di Santa Maria del Fervore (Fraz. Sant'Anna)

Complesso di edificio gestito dalle suore dedite a Santa Maria del Fervore, che sorge nella fraz. di Sant'Anna »»»

Piazza Fontana (Fraz. Sant'Anna)

Piazza centrale della fraz. di Sant'Anna, dove si svolge la vita sociale del centro omonimo »»»

Castello di Poggio Diana (C/da Poggiodiana - Ribera)

Il castello di Poggiodiana sorge a quattro Km da Ribera, su un colle a 200 metri di altezza; attualmente si può raggiungere solo a piedi, attraverso un viottolo di campagna »»»

This advert is created and maintained by the advertiser; we can only publish adverts in good faith as we don't own, manage or inspect any of the properties. We advise you to familiarise yourself with our terms of use.

Close

Nights min stay

Changeover day Flexible

from£38/nighthelp

This is the estimated nightly price based on a weekly stay. Contact the advertiser to confirm the price - it varies depending on when you stay and how long for.

Book your stay

*
*
*

Subtotal

 Your dates are available

Contact the owner

Close

Payment options

Pay online via the Holiday Lettings payment platform with your credit/debit card or your PayPal account to be covered by Payment Protection. Learn more

You're booking with

Leonardo N.

Based in Italy

Languages spoken
  • Italian

Also consider

Trapani
840 properties
Palermo
665 properties
San Vito Lo Capo
205 properties
Agrigento
102 properties
Alcamo
83 properties
Favignana
62 properties
Menfi
48 properties
Ribera
29 properties
Cinisi
26 properties
Contrada Fraginesi
23 properties
Trabia
22 properties
Marinella, Sicily
16 properties
Punta Secca
10 properties
Capaci
9 properties
Realmonte
8 properties
Calatafimi
8 properties
Buseto Palizzolo
8 properties
Caltanissetta
7 properties
Tre Fontane
7 properties
Castelbuono
6 properties

Start a new search