List your home
Apply filters
£ to

CASA SARDNIAS

from£26/nighthelp

Excellent 5/5 Score from 1 review

House | 2 bedrooms | sleeps 5

Key Info
  • Beach or lakeside relaxation
  • Great for children of all ages
  • No pets allowed
  • Car advised
  • Nearest beach 800km

L'appartamento si trova nel centro storico del paese la prima spiaggia Sottotorre e raggiungibile a piedi in soli 10 minuti .

L'appartamento è di 60 mq composto da veranda per pranzi e cene all'aperto,cucina, camera matrimoniale, cameretta con 2 letti ,bagno completo

L'appartamento può ospitare due,quattro persone o cinque con l'aggiunta di un letto nella camera matrimoniale.

Disponibile tv, ventilatore , ferro da stiro ,lavatrice , asciugacapelli, pentole ,piatti, posate ,bicchieri.

Sono inclusi nel prezzo tutti i consumi: energia elettrica , acqua, gas.

Classe energetica G, su richiesta affitto biciclette,servizio babysitter

http://casasardinias.com/

Size Sleeps up to 5, 2 bedrooms
Nearest beach Sotto torre in macchina 800 m, 2 min a piedi 7 min 800 km
Will consider House swap, Long term lets (over 1 month), Short breaks (1-4 days)
Access Car advised
Nearest Amenities 3 km
Nearest travel links Nearest airport: Caglairi Elmas 100 km
Family friendly Great for children of all ages, Suitable for people with restricted mobility
Notes No pets allowed, Yes, smoking allowed

Features and Facilities

Luxuries Log fire
General TV
Standard Kettle, Hair dryer
Utilities Cooker, Fridge, Freezer, Washing machine
Rooms 2 bedrooms, 2 bathrooms of which 1 Family bathrooms and 1 Shower rooms, Solarium or roof terrace
Furniture 1 Sofa beds, Single beds (2), Double beds (1), Dining seats for 1
Outdoors Balcony or terrace, BBQ, Bicycles available

The Sardinia region

La Sardegna (Sardigna in sardo[, sassarese e gallurese[ Sardenya in algherese, Sardegna in tabarchino) è la seconda isola più estesa del mar Mediterraneo e una regione italiana a statuto speciale la cui denominazione ufficiale è Regione Autonoma della Sardegna. Lo Statuto Speciale, sancito nella Costituzione del 1948, garantisce l'autonomia amministrativa delle istituzioni locali a tutela delle sue peculiarità linguistiche e geografiche. Con 1.641.361 abitanti[1] distribuiti in 8 province e 377 comuni, si posiziona terza in Italia per superficie

Calasetta

Calasetta (Câdesédda in ligure tabarchino, Cal 'e Sèda in sardo è un comune italiano di 2.825 abitantidella provincia di Carbonia-Iglesias in Sardegna.

Situato sull'isola di Sant'Antioco dell'arcipelago del Sulcis è inoltre un comune onorario della provincia di Genova. È nota come «la bianca», per il colore prevalente delle abitazioni. Sono caratteristici il bianco calce, appunto, l'azzurro del cielo e del mare, e il verde dei ginepri sulle spiagge.

Storia

La popolazione di Calasetta è un'isola linguistica tabarchina (variante della lingua ligure), come la prospiciente Carloforte sulla vicina Isola di San Pietro; questa peculiarità culturale è dovuta alla colonizzazione e fondazione del paese da parte di coloni liguri provenienti dalle coste tunisine.

Alla metà del 1500 un gruppo di liguri, partiti da Pegli (presso Genova) partirono per la piccola isola di Tabarka vicina alla costa della Tunisia, al seguito dei Lomellini, cospicuo casato genovese, che aveva avuto una concessione sul posto, per praticare commerci e la pesca del corallo.

Alla metà del 1700, essendo divenuta meno redditizia la pesca del corallo, ed essendo peggiorati i rapporti con i tunisini, i coloni abbandonarono la Tunisia ed ottennero dal re di Sardegna le concessioni a costituire insediamenti; il primo, nel 1738, nell'isola di San Pietro con la costituzione di Carloforte, e quindi poi di Calasetta in una parte pressoché disabitata dell'isola di Sant'Antioco.

Il Re affidò all'ordine religioso dei Santi Maurizio e Lazzaro, che nel 1758 aveva ottenuto in feudo il territorio di Sant'Antioco, il compito di guidare l'insediamento di Calasetta. L'insediamento fu costituito formalmente nel 1770.

La successiva immigrazione di alcuni coloni piemontesi, finita con un sostanziale fallimento, in una situazione sanitaria durissima, (il paese fu decimato nei primi anni da ripetute terribili epidemie), produsse comunque un prezioso afflusso di tecniche culturali di coltivazione della vite, sviluppando così una autonoma pregevole capacità nella produzione agricola, ed in particolare nella produzione del vino di alta qualità.

La poche persone di origine piemontese che riuscirono a resistere ed a sopravvivere, furono comunque rapidamente e completamente assorbite dalla comunità tabarchina.

Per il comune passaggio per la piccola isola tunisina di Tabarca la popolazione di Calasetta, in analogia con quella della vicina Carloforte, definisce sé stessa come tabarchina, e la lingua ligure parlata a Calasetta è detta "tabarchina" .

Il 27 maggio 2006 Calasetta è stato riconosciuto come comune onorario dalla Provincia di Genova in virtù dei legami storici, economici e culturali con il capoluogo ligure. Gemellata con Genova Pegli dal 2006.

L'origine del nome ancora è incerto. Sedda, in sardo, significa sella di cavallo: esaminata la configurazione del territorio si può dire che posta la zona della torre quale punto più alto del paese (di una sella) i lati discendenti (della stessa possono essere) quelli verso il porticciolo e la zona attigua alla spiaggia sotto torre come lati tali da raffigurare una sella di cavallo da cui forse il nome del paese. Alcuni attribuiscono, invece, l'origine a "Cala della seta", per via della "seta di mare", ovvero il bisso

Nel litorale del Comune di Calasetta, partendo da est verso ovest e poi da nord verso sud, si hanno le seguenti cale, coste e spiagge più conosciute

Costa Punta Dritta

Spiaggia di Cirdu

Spiaggia Giunchera (cioè: giuncaia)

Spiaggia Cussorgia (cioè: pascolo)

Costa Punta Rosariedda o Rosarieddu

Spiaggia Tupei

Porto di Calasetta

Molo Portuale dei Traghetti

Riva Banchine dei Pescatori

Molo Punta dell'Isolotto

Riva La Marina di Calasetta

Riva Porticciolo Turistico

Spiaggia Sottotorre

Costa Punta di Manca

Spiaggia Le Saline o Salina

Costa Punta della Salina

Calette di Punta Salina

Spiaggia Grande

Costa Punta Maggiore o Perdas Nieddas (cioè: pietre nere): vi è un'interessante vecchia tonnara

Costa Mangiabarche con vecchio faro e vecchie batterie

Costa Nido dei Passeri con i famosi e scenografici tre Fariglioni

Costa Macari o Maccari con la lunga scogliera di alte falesie (da 20 m. a 40 m.)

Costa La Vedetta con alte falesie (da 20 m. a 40 m.)

Costa Punta Caragoli con alte falesie (da 20 m. a 40 m.)

Cala e Grotta dei Tuffi

Costa Giuanneddu Mei con alte falesie (da 20 m. a 40 m.)

Costa Grottoni dei Colombi

Costa Arcu de Mercureddu

Costa Mercureddu

Costa e Spiaggia Cala Lunga

Guest reviewsPowered by TripAdvisor

Guest reviews Powered by TripAdvisor

Review 1-1 of 1

12 Nov 2013

5/5

"Magnifica Vacanza"

Siamo stati a Calasetta 15 giorni con amici a CASA SARDNIAS ci siamo trovati benissimo la casa pulita accogliente, accessoriata, sembra di essere a casa propria molto gentile la proprietaria. Il pae… More

Review 1-1 of 1

This advert is created and maintained by the advertiser; we can only publish adverts in good faith as we don't own, manage or inspect any of the properties. We advise you to familiarise yourself with our terms of use.

Close

7 Nights min stay

Changeover day Flexible

from£26/nighthelp

This is the estimated nightly price based on a weekly stay. Contact the advertiser to confirm the price - it varies depending on when you stay and how long for.

Book your stay

*
*
*

Subtotal

 Your dates are available

Contact the owner

Close

Payment options

Pay online via the Holiday Lettings payment platform with your credit/debit card or your PayPal account to be covered by Payment Protection. Learn more

You're booking with

Veronica M.

50% Response rate

Based in Italy

Languages spoken
  • English
  • French
  • Spanish
  • Italian